Progetto ”Tesori …nei rifiuti - NO  allo spreco alimentare"

Gli alunni della classe IIB informatica, coordinati dalla prof.ssa Mariateresa Mascellaro, hanno trattato il tema specifico del cibo come rifiuto, ovvero lo scarto alimentare. La prima fase del progetto, nel periodo da Ottobre a Febbraio, ha visto gli studenti impegnati nella ricerca, volta a far loro comprendere i diversi aspetti e la rilevanza della tematica trattata. L’intelligente scelta delle fonti ha dato sin da subito un grande slancio al lavoro. Gli studenti hanno infatti studiato ed approfondito i dati della FAO, le informazioni fornite dall’esperienza EXPO 2015 e si sono ispirati e lasciati istruire dalle risorse del Center Food and Nutrition (CFN) della Barilla. Gli studenti hanno creato una presentazione corale in PowerPoint e dei volantini informativi pensati per informare e sensibilizzare famiglie, esercenti e ristoratori, in una visione globale di lotta allo spreco alimentare. Presa coscienza dell’importanza fondamentale del tema, hanno inoltre ideato un vero e proprio progetto pratico, declinatosi in una collaborazione, sancita da un Protocollo d’Intesa, con la Onlus “Amici di Manaus – Progetto Juntos”. Gli studenti hanno così la possibilità di fare la differenza, attraverso la raccolta e la distribuzione di generi alimentari di prima necessità ai più bisognosi.Il 13 aprile scorso gli alunni sono stati ricevuti dal sindaco Stefano per esporgli il progetto, suscitandone interesse ed entusiasmo. In data 26 aprile hanno poi partecipato come rappresentanti del mondo studentesco alla giornata di presentazione del "Maggio Tarantino".Inoltre hanno prestato la loro opera per tutto il mese di Giugno, come volontari presso la Onlus "Amici di Manaus", nell'attuazione pratica del loro progetto di lotta allo spreco alimentare. La Barilla CFN ha pubblicato sul suo sito un articolo tratto dall'intervista on line che la Dott.ssa Ovadia, del centro ricerca dell'azienda, ha condotto con la referente del progetto Prof.ssa Mariateresa Mascellaro. Clicca qui per accedere all'intervista. 

Concorso MIUR  “ Piano Nazionale per la promozione dell’educazione alla salute, dell’educazione alimentare e ai corretti stili di vita”. 

Venerdì 17 Marzo, alle ore 18:00, nell’aula magna dell’IISS Pacinotti di Taranto,  Il Dirigente scolastico, Dott. Vito Leopardo, ha presentato il progetto” Tesori …nei rifiuti. No allo spreco alimentare” vincitore del concorso MIUR  “ Piano Nazionale per la promozione dell’educazione alla salute, dell’educazione alimentare e ai corretti stili di vita”. Il progetto, avviato gia’ dallo scorso anno scolastico, tratta l’importanza e l’urgenza della lotta allo spreco alimentare e pone la scuola in prima linea per la formazione alla cittadinanza attiva e consapevole degli studenti. I risultati dell’attività progettuale dello scorso anno scolastico sono stati presentati al 7° Forum Internazionale della Barilla CFN presso l’Università Bocconi di Milano suscitando l’interesse di esperti e ricercatori. Oggi il finanziamento del MIUR  permette  di sviluppare una proposta progettuale più ampia e articolata,coordinata dalla prof. ssa Mariateresa Mascellaro , docente di scienze  e biologa nutrizionista. Sono stati selezionati 48 studenti di tutte le seconde classi dell’Istituto che saranno guidati in tutte le fasi del percorso formativo da nove docenti  tutor, i professori : Bifulco, Corrado, Guastella, Marino,Martines, Pica, Potenza, Ruggiero, Russo Il progetto, che si concluderà il prossimo Dicembre, prevede una prima fase di ricerca e sensibilizzazione al problema, per continuare con un’impegnativa fase operativa che consiste : 

1 - Nella progettazione di eventi  che diano visibilità al l’attività per sensibilizzare l’opinione pubblica all’urgente problema dello spreco alimentare

2 - In attività pratiche capaci di determinare un cambiamento significativo sul territorio, attraverso la collaborazione con la Onlus “Amici di Manaus – Progetto Juntos”, legata all’istituto Pacinotti da un Protocollo d’Intesa stilato per l’occasione. Sotto la supervisione del Prof. Cosimo Vitti, responsabile della Onlus, gli studenti parteciperanno attivamente alla raccolta e alla distribuzione ai più bisognosi di generi alimentari di prima necessità. Il progetto avrà il patrocinio della Amministrazione Comunale che metterà a disposizione degli studenti e dei docenti il mezzo di trasporto  per la realizzazione della fase operativa. 

“ HACK – WASTE “  il primo hackathon della scuola italiana sullo spreco alimentare. 

L’Istituto Pacinotti ancora in prima linea per la lotta allo spreco alimentare. La nostra scuola è stata selezionata per partecipare al primo hackathon della scuola italiana sullo spreco alimentare che si è tenuto a Milano ( Fiera Milano – Rho) dal 7 al 9 Maggio scorso, nell’ambito dell’edizione 2017 di “Seeds&Chips Global Food Innovation Summit”, uno degli eventi più prestigiosi a livello mondiale sulla Food Innovation. Una delegazione costituita dalla Prof. Mariateresa Mascellaro, biologa nutrizionista , e quattro studenti di IV classe : Errico Noemi, Farella Mattia, Leone Alessandra e Secci Alessandro ha lavorato per l’Hack –Waste organizzato per l’occasione da MIUR e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali affrontando i temi delle nuove tecniche di produzione alimentare, della nutrizione del futuro, della food security, del diritto al cibo sano, sostenibile e accessibile a tutti, della lotta allo spreco alimentare.  Barack Obama, ex Presidente USA, è stato l’ospite d’onore dell’evento.

Il nostro Istituto è stato selezionato insieme ad altri 14 Istituti Superiori di tutta Italia perché il tema dello spreco alimentare è divenuta una importante realtà progettuale del nostro Istituto.” Così ha commentato il Dirigente Scolastico il Dott. Vito Leopardo. “I risultati del progetto: Tesori…nei rifiuti. No allo spreco alimentare  sono stati presentati a Dicembre 2016  al Forum Internazionale della BarillaCFN a Milano presso l’Università Bocconi e a Febbraio 2017 lo stesso progetto ha vinto il concorso MIUR : Piano Nazionale per la promozione dell’educazione alla salute, dell’educazione alimentare e a corretti stili di vita. La partecipazione al Hack-Waste, come scuola selezionata tra tante candidature da tutta Italia, rappresenta un ulteriore riconoscimento per il lavoro e l’impegno svolto finora che ci vedrà ulteriormente protagonisti attivi in questa direzione . 

Concorso nazionale “Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: agenda 2030 ONU”.

Il nostro istituto ha partecipato presentando il lavoro realizzato dagli studenti classificandosi al secondo posto nazionale. Mercoledì 7 giugno p.v., la prof.ssa Mascellaro, referente del progetto, accompagnerà gli alunni Alessio Caricasulo e Rocco Di Vittorio alla cerimonia di premiazione che si svolgerà a Roma, nell’aula dei gruppi parlamentari a Palazzo Montecitorio.

                                                                                                                                   

 HackWaste

 

HackWaste2

 

HackWaste3

 

Clicca qui per accedere al video del progetto