NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

POLICY dei COOKIE

(Provvedimento del Garante dell'8 Maggio 2014 pubblicato in G.U. n. 126 il 3 giugno 2014)

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014)

Link: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

Premessa normativa

I cookie sono file di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc..

Al fine di giungere a una corretta regolamentazione di tali dispositivi, è necessario distinguerli posto che non vi sono delle caratteristiche tecniche che li differenziano gli uni dagli altri proprio sulla base delle finalità perseguite da chi li utilizza. In tale direzione si è mosso, peraltro, lo stesso legislatore, che, in attuazione delle disposizioni contenute nella direttiva 2009/136/CE, ha ricondotto l'obbligo di acquisire il consenso preventivo e informato degli utenti all'installazione di cookie utilizzati per finalità diverse da quelle meramente tecniche (cfr. art. 1, comma 5, lett. a), del d. lgs. 28 maggio 2012, n. 69, che ha modificato l'art. 122 del Codice).

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".

Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

Quale tipo di cookie usa questo sito?

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici e non persistenti:

1) Ccontatore visite (a singola sessione);

2) Accesso e navigazione in area riservata (per i soli utenti registrati);

Questo sito non utilizza cookie di “profilazione” e non sono presenti cookie di “terze parti”.

Disabilitazione dei cookie

Avvertenza: in relazione alla disattivazione da parte dell’utente di tutte le tipologie di cookie (tecnici compresi) si precisa che alcune funzionalità del sito potrebbero essere ridotte o non disponibili.

 

Benvenuti

Benvenuti nel sito dell'IISS "Pacinotti-Fermi" di Taranto

Pacinotti 960x180 Via Lago Trasimeno sn, 74121 Taranto 

 Corso Italia 306, 74121 Taranto     Fermi 960x180

 Tel. 0997369731 - Fax 0997361582

E-mail Istituzionale : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.       E-mail Certificata : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Notizie in evidenza

21-06-2018 Clicca qui per il calendario dei corsi di recupero a.s. 2017-2018

19-06-2018 Pubblicato l'atto di designazione del Responsabile della Protezione dei Dati 

06-06-2018 Pubblicato il bando di reclutamento per il personale interno per l'assunzione dell'incarico di Responsabile della protezione dati

23-05-2018 Programmato per Giovedì 07 giugno 2018, dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso l’aula magna dell’IISS “A. Pacinotti” di Taranto l'incontro di restituzione finale a conclusione delle attività formative previste per i docenti neo immessi in ruolo. Clicca qui per i dettagli.

21-05-2018 Pubblicato l'avvio  delle attività formative dei corsi VAL5 e DIG1 dell'Ambito21 

04-05-2018 Pubblicato il conferimento della nomina di Docenza per il corso BLSD

02-05-2018 Pubblicato l'avvio  delle attività formative del corso DIG4 dell'Ambito21 

Per leggere tutte le altre notizie pubblicate clicca qui sotto  

Leggi tutto...

FOOD SECURITY e FOOD SAFETY all’Istituto A. Pacinotti

FOOD SECURITY 

Non è superfluo porre l’accento su come la scuola debba EDUCARE a un’adeguata alimentazione per favorire sani stili di vita e VALORIZZARE la conoscenza delle “tradizioni alimentari” come espressioni culturali, di natura etica, sociale ed etnica per DEBELLARE le nuove grandi patologie sociali caratteristiche della nostra epoca e correlate all’alimentazione come l’obesità, le malattie cardiovascolari, i tumori e il diabete, valorizzando le azioni di prevenzione e di cura di tali pandemie. Queste finalità sono state perseguite dall’Uda pluridisciplinare della 2^B informatica, coordinata dal professor Bianchi nell’anno scolastico 2017/2018. Quest’Uda pluridisciplinare è stata caratterizzata da un primo momento formativo perché gli alunni hanno appreso le proprietà benefiche e utili di alcune sostanze presenti negli alimenti. Poi ogni alunno ha realizzato un piatto che rilevasse i principi attivi degli alimenti di cui era costituito per rendere evidente i possibili vantaggi per le attività umane e per l’organismo. Il 29 maggio del corrente anno scolastico vi è stata a scuola nell’aula di laboratorio di scienze una degustazione alla presenza del dirigente scolastico, Vito Giuseppe Leopardo e del DSGA, Chiara De Bernardo. L’entusiasmo dei ragazzi è stato palpabile e coinvolgente; ognuno di loro era pronto a presentare il proprio piatto, descrivendone le proprietà e i benefici. L’uso sapiente delle materie prime non solo permette di ritrovare un variegato e ricchissimo patrimonio di rielaborazioni specifiche di un modello alimentare mediterraneo “di base”, ma è capace anche di adottare regole alimentari, che garantiscono la migliore alimentazione possibile, una dieta e uno stile di vita sostenibili e salutari. E’ stata una bellissima esperienza sicuramente da proporre anche per l’anno prossimo.


Il Pacinotti a “Sail to the Future Brindisi”

Brindisi Scuola Digitale 

Si è svolta a Brindisi la manifestazione dal titolo “ Sail to the Future" #FuturaBrindisi #PNSD, organizzata dal Liceo delle Scienze Umane e Liceo Linguistico “Ettore Palumbo” e dall’II.SS. “Ettore Maiorana”, con il patrocinio del Comune di Brindisi. In queste tre intense giornate il mondo della scuola, protagonista assoluto, si è aperto al territorio, si è espresso con tutte le energie informative, formative e artistiche e ha dialogato con i mezzi del futuro per testimoniare il lavoro di una comunità impegnata verso un cammino di civiltà e progresso. Nei giorni 4, 5 e 6 giugno 2018, in particolare il Palazzo Granafei Nervegna è stato il luogo dove si sono sviluppate le iniziative formative e confronti per raccontare e approfondire i temi del PNSD con laboratori, aperti alla comunità scolastica, buone pratiche, gare di robotica e d’innovazione, hackathon e concorsi per le scuole. Otto del nostro Istituto erano tra gli ottanta studenti e studentesse delle dieci scuole della Regione Puglia che hanno partecipato al “Model UNEP”, una simulazione dei lavori negoziali del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (UNEP) e, con l’aiuto di mentori, esperti e ricercatori, hanno lavorato insieme con l’obiettivo di immaginare nuovi modelli e soluzioni innovative per contribuire al raggiungimento dell’Obiettivo 14 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile: Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile. Non abbiamo vinto, ma i nostri studenti si sono entusiasmati proprio perché sono stati coinvolti cognitivamente ed emotivamente perché hanno problematizzato un tema ancorato alla realtà e sono stati sollecitati a proporre una soluzione lavorando in team. Questo modello operativo potrebbe essere trasferito tra i banchi di scuola, poiché attiva competenza cognitiva alta (comprendere, applicare, valutare, creare), in un’ottica di pedagogia differenziata e apprendimento a progetto. Numerosi sono stati gli eventi aperti alla cittadinanza, che è intervenuta ai dibattiti e alle conferenze e ha partecipato agli spettacoli serali come la festa con Ciccio Riccio e i Blow Up Party e il concerto dell’Orchestra della “Fondazione Notte della Taranta. Si è conclusa #FUTURABRINDISI, con la partenza della Regata Brindisi-Corfù, quindi con il mare, protagonista della manifestazione, simbolo di opportunità di sviluppo, mezzo di contaminazione e arricchimento culturale, viaggio verso il futuro.

Gli studenti del Pacinotti con il catamarano della Jonian Dolphin Conservation

Jonian Dolphin 

Il 22 maggio tre classi del biennio, accompagnati dai loro docenti, le professoresse Lamanna, Nunzella Palomba, hanno compiuto con il catamarano della Jonian Dolphin Conservation un’escursione per conoscere da vicino una colonia di delfini stanziali nel Golfo di Taranto nel Mar Ionio Settentrionale. Oggi gli adolescenti, attratti dalla realtà digitale, hanno uno sguardo distratto nei confronti del luogo in cui vivono e si affezionano a esso soprattutto per il fatto di esserci nati senza conoscerlo a sufficienza e perciò tendono a darlo per scontato. Conoscere il territorio della città in cui viviamo, significa anche acquisire la capacità di relazionarsi col patrimonio da tutelare e conservare. Gli studenti, coinvolti in questa esperienza, si sono fortemente emozionati e ammiravano i delfini nelle loro evoluzioni acquatiche ridendo e commovendosi per tale bellezza. Infatti, Jonian Dolphin Conservation è un'associazione di ricerca scientifica finalizzata non solo allo studio dei cetacei e dell'ambiente marino nei suoi aspetti più disparati, ma persegue l’obiettivo di tutelare i cetacei del Golfo di Taranto creando consapevolezza e conoscenza nella popolazione che i cetacei esistono ancora nel nostro mare. Questa esperienza ha lasciato un segno profondo, destinato a durare tutta una vita. Infatti, nella costruzione dell’identità territoriale un ruolo importante in questo senso è rivestito dai ricordi e dalle esperienze che i ragazzi associano a esso o ai suoi elementi e che ne fanno un riferimento identitario significativo. Attribuendo il giusto valore al proprio territorio, gli studenti potranno sviluppare uno stile di vita e di comportamento che vada verso la costruzione di una società sostenibile, capace di fare scelte consapevoli nel rispetto dell’ambiente che ci circonda.

L’IISS A. Pacinotti premiato al 1^ Hackaton per lo Sviluppo Sostenibile.

Premi 

Il giorno 29 maggio 2018 dalle ore 14,30 alle ore 19,30 si è svolto il 1^ Hackaton sullo Sviluppo Sostenibile che ha previsto una parte laboratoriale, dedicata ai giovani pugliesi. Grazie alla collaborazione dell’Università Aldo Moro di Bari e del Politecnico di Bari, gli studenti degli istituti superiori della città di Taranto e dell’università, hanno lavorato allo sviluppo delle loro idee in tema di economia circolare, animando il primo Hackathon per lo Sviluppo Sostenibile e il Goal 12. L’Hackathon ha visto i partecipanti, lavorare in gruppi, divisi per interessi e/o settori di intervento, con l’aiuto e il supporto di esperti locali, imprenditori e professionisti hanno dato vita a concrete proposte di sviluppo sostenibile a partire dal tema dell’economia circolare. Gli alunni accompagnati dalla prof.ssa Russo Maria hanno partecipato alla maratona ottenendo :

1^ posto con gli allievi Calabrese, Perelli , Scarsella ( 3A Biotecnologie Ambientali)

2^ posto con gli allievi Marturano,De Titta ( 3A Biotecnologie Ambientali) 

3^ posto con gli allievi Albano, Castronuovo, Litta, Sgobio, Stigliano, Trenta( 3A Biotecnologie Ambientali) 

Il gruppo di lavoro del Goal 12 di ASviS ha premiato le 3 migliori idee nate durante l’hackathon, supportando la diffusione e sperimentazione dei progetti con le organizzazioni presenti a livello locale e nazionale.

Progetto Internet Rischi e Cyberbullismo

Giovedì 17 Maggio p.v., dalle ore 16,30 alle ore 18,00, presso il Laboratorio M1 dell’IISS “Pacinotti”, si terrà l’incontro nell’ambito del progetto "Internet Rischi e Cyberbullismo" sul tema “Contrasto e prevenzione del cyberbullismo”. All’incontro, coordinato dalla docente referente del progetto, prof.ssa Gabriella Ceglie, dopo i saluti del Dirigente Scolastico, interverrà la Dott.ssa Simona Capraro, psicologa del Dipartimento di Prevenzione del disagio giovanile dell’ASL di Taranto. Al termine seguirà un dibattito.

Premio Nazionale Scuola Digitale 2018 : vincitore Istituto Pacinotti

Premio Scuola Digitale 

L'istituto Pacinotti di Taranto vince il primo premio provinciale del "Premio scuola digitale 2018". Ex aequo, selezionate da una giuria di esperti, si sono classificate al secondo posto le scuole Battaglini, Da Vinci, De Ruggieri e Lentini-Einstein. Sesta scuola classificata, scelta, in questo caso, da una giuria popolare, l'istituto Ferraris. Per il primo classificato, sarà consegnato un contributo di 1000 euro. Trecento euro, invece, andranno alle scuole seconde classificate. E' questo l'esito della selezione provinciale del premio nazionale "Scuola digitale 2018". Nei prossimi mesi, le scuole parteciperanno alle selezioni regionali e nazionali. Al Castello Aragonese di Taranto, concesso dalla Marina Militare, si è svolta la selezione finale. Sono intervenuti i referenti dell'istituto Pacinotti, tra questi il dirigente scolastico Vito Giuseppe Leopardo e Chiara De Bernardo, direttore dei servizi generali e amministrativi, i docenti e gli alunni; l’ammiraglio Salvatore Vitiello della Marina Militare, il vicepresidente della Provincia Raffaele Gentile e il vicesindaco del Comune di Taranto Rocco De Franchi. La scuola prescelta dal Ministero dell’istruzione per organizzare la giornata delle selezioni provinciali è stata proprio l’istituto Pacinotti. Durante l'iniziativa, sono stati presentanti i progetti ideati e messi in campo dagli studenti. "Abbiamo riscontrato una partecipazione molto entusiasta da parte delle scuole della provincia di Taranto. I ragazzi stanno evidenziando le loro competenze nel settore digitale. Visitando gli stand, abbiamo notato delle soluzioni e dei progetti originali ed interessanti, nella direzione di utilizzare il digitale a 360 gradi, non in sostituzione di altre competenze culturali, ma di supporto e di potenziamento di queste", ha dichiarato il dirigente scolastico dell'istituto Pacinotti di Taranto Vito Leopardo. "La Marina - ha dichiarato l'ammiraglio Salvatore Vitiello - è molto sensibile a tutte queste attività che sono sviluppate sul territorio, con particolare riferimento ai giovani. Ho trovato questa iniziativa interessante e ho cercato, rispettando sempre i nostri compiti istituzionali, di poter accogliere questa attività all'interno del Castello aragonese. Il settore digitale è molto importante. Anche le nostre nuove navi, i nuovi pattugliatori d'altura, saranno condotte con la possibilità di una realtà virtuale. E' uno sguardo al futuro". Per Chiara De Bernardo, direttore dei servizi generali e amministrativi del Pacinotti, "vedere quindici scuole, con grande professionalità, preparare questi lavori, in una cornice come il Castello aragonese, è stato bellissimo. C'è tanto impegno e tecnologie innovative. Vedere la partecipazione delle istituzioni, unita alla presenza delle scuole e dei ragazzi, non può che creare entusiasmo".